Video

Censura cinese

Come sarebbe una vita senza Google, WhatsApp, Facebook? Sembra impossibile anche solo immaginare oggi di fare a meno di certi social e siti. Eppure ci sono posti nel mondo dove tutto questo non è possibile, perché i governi bloccano l'accesso a tutto ciò che non è gradito. In altri Paesi, invece, esiste un controllo così capillare in rete, per cui tutto ciò che si scrive o si cerca è monitorato in modo da poter prendere provvedimenti qualora non sia ritenuto consono. Il più grande esempio di censura online? La Cina. Marco Camisani Calzolari ci spiega come esercita il suo controllo.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE…