News

Levante non piace alla Curia di Lecce: niente concerto in piazza Duomo

Niente piazza Duomo a Lecce per Levante. Lo dice l’Arcidiocesi. Il motivo? Le sue canzoni sono poco adatte al contesto su cui si erge la cattedrale cittadina.

La cantante siciliana ha da poco annunciato le date della sua tournée estiva, che toccherà luoghi storici ed emblematici delle varie città in cui farà tappa. Tra questi, il 6 agosto, la celebre piazza salentina.

Ora, però, arriva l’alt dall’Arcidiocesi leccese che ha spiegato quali siano gli step che portano alla concessione delle autorizzazioni degli spettacoli: «La commissione predisposta dal vescovo, monsignor Michele Seccia, valuta le richieste volta per volta. Bisogna che ci sia compatibilità fra i testi, lo spettacolo, e la sacralità del luogo. Evidentemente con i testi di Levante c'è qualche problemino».

Per una Levante poco gradita, ci sono altri colleghi che invece l’ok l’hanno già avuto. Nella stessa piazza Duomo che a lei è stata preclusa si esibiranno il 28 luglio Il Volo e l’11 agosto Fiorella Mannoia.

«Dalla chiusura totale di piazza Duomo all'apertura agli eventi c'è stato un grande passo in avanti - continuano dall'Arcidiocesi - un minimo di criterio ci deve essere, però. Si tratta di rispettare il suo valore simbolico».

Il management dell’artista, che aveva data per certa la location prima del lasciapassare ufficiale, ora è costretto a trovare un’alternativa.

Fortuna che Levante è una persona ottimista, in fondo lo dice anche nel suo ultimo singolo: «Andrà tutto bene».