News

Striscia la notizia, stalliere aggredito: due condanne

Condannati dal tribunale di Ivrea Camilla Cassina (29 anni) e Salvatore Carvelli (63 anni) di Caluso (Torino). I due erano stati accusati a vario titolo di lesioni personali aggravate, sequestro di persona e minacce gravi per aver aggredito e torturato uno stalliere che lavorava nel loro maneggio, Giovanni Santi (61 anni) di Ciriè. Carvelli è stato condannato a quattro anni e due mesi mentre la compagna a tre anni e nove mesi.

L'aggressione era avvenuta dopo un servizio di Striscia la Notizia nel maneggio di Caluso della coppia, dove erano stati riscontrati presunti maltrattamenti sugli animali. Secondo i due la denuncia alle tv fu presentata proprio dallo stalliere.

Nell'intervista rilasciata a Striscia la notizia nell'aprile 2017, Giovanni Santi aveva ribadito di non essere stato lui ad allertare il tg satrico di Antonio Ricci, motivo per il quale sarebbe stato aggredito da Cassina e Carvelli. "Io quel giorno lì sono morto. Da allora passo le notti guardando fuori dalla finestra perché ho il terrore che vengano a prendere mia moglie e mia figlia. Mi hanno distrutto la vita", aveva dichiarato.