News

Altra bufala di Sgarbi

Dopo che Striscia la notizia aveva mostrato il suo fuori onda a Dalla vostra parte (vai al servizio), Vittorio Sgarbi ha messo in rete una nuova bufala, cercando di spiegare quanto accaduto come «una telefonata successiva (l’indomani, per la precisione) alla pubblicazione sui giornali delle file ai Caf». A smentirlo non siamo noi, ma il calendario: Sgarbi era a Dalla vostra parte lunedì 5 marzo, la notizia delle code per chiedere il reddito di cittadinanza compare per la prima volta sulla Gazzetta del Mezzogiorno mercoledì 7 marzo, l’Ansa ne dà notizia addirittura giovedì 8 marzo, tre giorni dopo le parole scambiate da Sgarbi con il suo ufficio stampa e riportate da Striscia. La sola fake news, dunque, è quella di Vittorio Sgarbi.