INVIATO

Cristina Gabetti

segui su

Nasce a New York, cresce a Torino, poi rientra negli Stati Uniti per frequentare la Yale University. Oggi è vicepresidente del Yale Club of Italy. Vive a cavallo fra due culture, è bilingue e lo scambio di gusti e tendenze caratterizza il suo modo di vivere e di lavorare. Inizia la carriera lavorativa come copywriter in una grande agenzia di pubblicità a New York,  collabora con la rivista "Graphis" e redige l'annuario "Packaging Design 3". Nel 1987 entra a Mediaset, diventa giornalista professionista e inviato speciale della redazione di cultura e spettacolo. Racconta passioni e stili di vita dei personaggi che caratterizzano la cultura pop degli anni Ottanta e Novanta. In quegli anni intervista grandi miti quali Miles Davis e Mick Jagger, Fabrizio De André e Tina Turner, Paul McCartney e Annie Lennox. Diventando madre  coltiva un crescente interesse per il design sostenibile e la bioarchitettura. Nel 2000 viene chiamata a curare il nuovo progetto televisivo della rivista di architettura e design "Abitare". Questa esperienza le permette di conoscere da vicino grandi protagonisti del settore e di raccontare in maniera trasversale un ambito che da sempre caratterizza il meglio del made in Italy. Nel 2001, alla nascita del terzo figlio, Cristina diventa giornalista freelance e scrive di società e costume, raccontando esperienze personali e ricerche inerenti al suo stile di vita sempre più ispirato alla cura dell'ambiente. Nell'autunno 2008 pubblica il suo primo libro, "Tentativi di Eco Condotta" (Rizzoli), manuale che offre un ampio menu di soluzioni alla portata di tutti e Antonio Ricci la invita a portare le sue eco-soluzioni al pubblico di Striscia la Notizia. Nasce così la rubrica settimanale "Occhio allo spreco", che per 5 anni porta consigli semplici, pratici e facilmente realizzabili al grande pubblico di Striscia.

Nel 2010 pubblica il suo secondo libro, "Occhio allo spreco. Consumare meno e vivere meglio" (Rizzoli), come approfondimento alla rubrica. Lo stesso anno per Giunti Progetti Educativi e Fondazione Ambienta scrive Tondo Come il Mondo - manuale per giovani amici della Terra, distribuito gratuitamente nelle scuole elementari italiane. Nel 2017, con la settima edizione, sono stati raggiunti 1 milione di bambini. Nel 2014 esce in libreria "A passo leggero. Esercizi di introspezione e circospezione" (Bompiani), con disegni dell'artista Ramuntcho Matta che trae spunto dalla rubrica quotidiana del Corriere della Sera che Cristina tiene per 3 estati dal 2012. Dall'edizione 2014-2015 del Tg satirico è autrice e conduttrice della nuova rubrica "Occhio al futuro", nata alla Singularity University dell'Ames Research Center della NASA, in California, e proseguita con servizi realizzati in Giappone e ora dall'Italia. A gennaio 2016 è diventata Direttore Responsabile del bimestrale maschile "The Good Life", un modo per orientare lo sguardo verso una realtà in costante evoluzione. Dal 2017 è editor at Large. Ha collaborato con Oxfam e con Ashoka, la più grande rete di imprenditori sociali del mondo. A settembre 2017 è stata conduttrice del primo summit italiano della Singularity University e a novembre 2017 ha ricevuto il premio alla carriera di AICA - associazione internazionale per la comunicazione ambientale.

 

I servizi